Paziente respinto da clinica perché senza dimora. Di Gangi: “Comune attivi subito procedure per effettiva fruibilità diritto alla residenza”

<<La notizia di un paziente respinto da una clinica “perché analfabeta e senza dimora”, se confermata, ci conferma che anche se solo due giorni fa tutte le istituzioni si sono dilungate in elogi di chi si prende cura degli ultimi e hanno affermato impegni a difesa dei fragili, la strada da fare per il riconoscimento …

Paziente respinto da clinica perché senza dimora. Di Gangi: “Comune attivi subito procedure per effettiva fruibilità diritto alla residenza” Leggi altro »